TEST

Domanda 1

La Disinfezione / Sanificazione di ambienti e superfici ha l'obiettivo di:

  1. Eliminare la presenza di insetti o piccoli animali ( ratti, topi, piccioni, ecc. ), che con la loro presenza possono dare origine ad infezioni.
  2. Ridurre la carica batterica a livelli non dannosi per l'uomo.
  3. Rimuovere evidenti strati di sporco tenace, attraverso tecniche che garantiscono una pulizia a fondo.
Domanda 2

Nella pulizia spray a secco dei bagni, quali vantaggi si hanno utilizzando la carta al posto dei panni per asciugare le superfici?

  1. Economici in quanto la carta costa meno dei panni.
  2. Igienici in quanto la carta viene eliminata frequentemente insieme allo sporco assorbito.
Domanda 3

Che differenza c'e' tra un panno in cotone e un panno in microfibra?

  1. Il panno in cotone e' sempre bianco, mentre quello in microfibra e' colorato, per facilitare il codice colore nella pulizia dei bagni.
  2. Il panno in cotone ha una capacita' assorbente superiore alla microfibra, mentre la microfibra rimuove meglio lo sporco rispetto al cotone.
  3. Il panno in cotone rimuove meglio lo sporco, ma non assorbe come la microfibra.
Domanda 4

Come facciamo a capire quando una superficie e' di natura calcarea (marmo, travertino, graniglia, ecc.) e quindi e' possibile effettuare la cristallizzazione?

  1. Versiamo una goccia di disincrostante acido (pH 0 - 0,5) in un angolo nascosto, se la pietra frigge liberando calore e' di natura calcarea e quindi cristallizzabile.
  2. Basta effettuare una prova di lavaggio a fondo con un decerante; se otteniamo una veloce rimozione di vecchie piombature o cristallizzazioni e' sicuramente una pietra calcarea.
  3. Le pietre calcaree sono sempre di colore chiaro.
Domanda 5

Quando e' preferibile decerare a secco?

  1. In caso di ambienti con pavimenti in legno o galleggianti.
  2. Quando il rubinetto dell'acqua e' lontano da dove bisogna effettuare la deceratura.
  3. Ai piani alti dei condomini.
Domanda 6

Entro quali valori rientra il pH di un prodotto alcalino?

  1. Da 9 a 14.
  2. Da 200 a 300.
  3. Da 0 a 6.
Domanda 7

Nella tecnica di lavaggio pavimento con mop e doppio secchio con strizzatore, quale delle seguenti procedure e' corretta?

  1. Immergere il mop nel secchio senza strizzatore, strizzarlo nell'altro secchio dotato di strizzatore e, partendo dai bordi, passare il mop andando all'indietro con movimenti a "8 sovrapposto".
  2. Immergere il mop nel secchio senza strizzatore, strizzarlo nell'altro secchio e spingendolo si passa su tutta la superficie, camminando dietro il mop.
  3. Immergere il mop nel secchio senza strizzatore, passarlo direttamente sul pavimento e terminare passando sui bordi.
Domanda 8

Quando e' preferibile utilizzare la lavasciuga con spazzole o con dischi piu' o meno abrasivi?

  1. Si preferisce utilizzare le spazzole su pavimenti molto sporchi e dischi su superfici poco sporche.
  2. E' indifferente, a seconda della dotazione che ha la macchina.
  3. Si utilizzano le spazzole sui pavimenti irregolari e soprattutto su le piastrelle con fughe, mentre e' meglio usare i dischi su pavimentazioni regolari senza fughe, avvallamenti o crepe.
Domanda 9

Durante un lavaggio a fondo di moquette o superfici tessili, in presenza di evidenti macchie, quando occorre rimuoverle?

  1. Mai, perche' la tecnica impiega prodotto e macchina specifica, in grado di rimuovere oltre allo sporco in genere, anche le macchie.
  2. Dopo e solo se il lavaggio a fondo ha lasciato evidenti segni di macchiature.
  3. Prima di iniziare il lavaggio a fondo, per evitare la necessita' di interventi successivi che potrebbero creare " macchie di pulito " e una pulizia non omogenea.
Domanda 10

Perche' alcune cere vengono denominate "metallizzate"?

  1. Per la presenza nell'emulsione di sali metallici.
  2. Per la estrema compattezza e durezza del film protettivo che queste cere formano sul pavimento.
  3. Perche' conferiscono la pavimento protetto il caratteristico effetto "metallizzato" o "bagnato".