Lavoriamo insieme
per un mondo sostenibile

L’attenzione verso l’ambiente, e gli studi su come e quanto le attività produttive lo influenzino negativamente provocandone il degrado e l’esaurimento delle risorse naturali, è diventata oggetto di studio sistematico in epoca piuttosto recente, all’incirca 30 anni fa. A partire dall’inizio degli anni ’80 si è reso infatti sempre più evidente come il modello di sviluppo economico in atto stesse consumando le risorse naturali in maniera più rapida della loro capacità di rigenerazione. Tale fenomeno, che ha avuto una crescita esponenziale nel corso degli anni, ci mette oggi nella condizione di dover prendere con urgenza dei provvedimenti per contrastarne ed arginarne gli effetti, evitando che questi raggiungano un livello di criticità irreversibile. Una delle prime conseguenze di tutto ciò è il pensiero, ormai radicato, che lo sviluppo non possa più essere governato esclusivamente da motivazioni economiche, ma debba tenere conto anche delle esigenze dell’ambiente.
Questa nuova visione ha preso il nome di sviluppo sostenibile, ovvero mantenibile
indefinitamente, dal termine “sostenibilità” che indica uno stato che può essere mantenuto all’infinito.
Per sviluppo sostenibile si intende quindi uno sviluppo economico compatibile con le esigenze di equilibrio ambientale che non comprometta la possibilità delle generazioni future di sostenere lo sviluppo della loro società.

Per Kiter, certificata da A.I.S.E. secondo il Charter 2010 per la Pulizia Sostenibile, sostenibilità significa progettare e realizzare ogni singolo prodotto detergente in modo tale da contenerne l’impatto ambientale durante il suo intero ciclo di vita.
Si parte quindi dalla scelta delle materie prime, per poi proseguire alla fase di produzione industriale, allo stoccaggio e trasporto, al suo corretto e sicuro utilizzo e, infine, al suo smaltimento.

Kiter, inoltre, ha applicato i principi della sostenibilità anche al suo interno, mettendo in atto specifiche azioni rivolte al miglioramento del proprio sito e dei propri processi produttivi.

Nel settore delle Pulizie Professionali svolgere l’attività di pulizia in maniera sostenibile significa essenzialmente tre cose:
- perseguire gli obiettivi tecnici funzionali ad ottenere superfici pulite, ambienti sani e clienti soddisfatti
- operare responsabilmente nei confronti dell’ambiente e della salute degli addetti dell’impresa e dei suoi clienti
- perseguire allo stesso tempo gli obiettivi economici dell’impresa

Per il futuro Kiter intende continuare a lavorare per la sostenibilità delle Imprese di Pulizia, realizzando:
• Formulazioni dei propri prodotti sempre più performanti sia dal punto di vista dell’impatto sicurezza/ambiente che della riduzione dei consumi di detergente per metro quadro di pulito
• Imballaggi sempre più evoluti con caratteristiche migliorative sia dal punto di vista della riciclabilità che dei quantitativi da smaltire per metro quadro di pulito
• Sistemi e procedure di lavoro sostenibili per le Imprese di Pulizia.

Questo è, e sarà sempre più, il nostro contributo alla sostenibilità, oggi non più un’opzione ma una necessità! Ne siete convinti anche voi?
E allora … lavoriamo insieme per un mondo sostenibile.